loader image

Content Writer: Chi è, Cosa Fa e Come Diventarlo

Cosa troverai in questo articolo

Come diventare Web Content Writer: consigli e competenze richieste

Chi è e cosa fa un content writer? Al giorno d’oggi sono diverse le professioni nel mondo della scrittura, ed il web content writer in particolare è una di quelle ultimamente più richieste. La ragione sta evidentemente nel processo di trasformazione digitale che ha portato una gran parte della comunicazione online. Capiamo quindi cosa fa un web content writer, le differenze con un copywriter tradizionale, quali sono le possibili specializzazioni e come diventarlo, con qualche consiglio utile per la stesura e distribuzione del proprio CV e portfolio e per trovare lavoro.

mani di un content writer scrivono su una tastiera di un computer

Content Writer: chi è?

Un content writer o web content writer è un professionista che scrive contenuti testuali informativi e coinvolgenti per aiutare un brand a valorizzare e promuovere i propri prodotti sul web. Si occupa del processo di organizzazione, scrittura ed editing di contenuti per il web.

Un content writer si dedica alla scrittura dei migliori contenuti possibili, che siano scritti, multimediali o di altro tipo per qualsiasi piattaforma, si occupa di diverse attività e può avere tante specializzazioni, non solo articoli per il blog e copywriting, ma anche sceneggiatura di video, scrittura di podcast e altro.

Esploriamo quali sono le mansioni principali di un content writer e quali competenze sono necessarie per diventarlo.

Cosa fa un Web Content Writer?

Cosa fa nel dettaglio un web content writer? Qualsiasi il tipo di contenuto e la piattaforma per cui sta scrivendo, il content writer ha in mente il pubblico di destinazione a cui il brand si rivolge e la fase della customer journey in cui lo specifico utente target si trova.

A questo scopo sviluppa dei contenuti ben scritti, informativi e di qualità, che seguano le basi dello storytelling, per intercettare e mantenere l’attenzione del pubblico e garantire efficienza al messaggio, allo scopo di attrarre e trattenere clienti e aumentare la brand awareness. In genere, il contenuto che un web content writer produce conterrà keyword volte a intercettare le ricerche degli utenti sul web attraverso le tecniche della SEO: per questo un content writer deve spesso essere anche un seo specialist.

Il web content writer è un professionista della scrittura a tutto tondo, una delle professioni digitali più richieste, poiché si può occupare di tante mansioni, tra le quali:

  • Scrittura e redazione di contenuti online, micro-contenuti, testi persuasivi, contenuti per blog ed e-commerce;
  • Scrittura per campagne di advertising;
  • Preparazione di bozze con sistemi di gestione dei contenuti (CMS), come wordpress;
  • Correzione di articoli prima della pubblicazione;
  • Ottimizzazione SEO (conduzione di ricerche di parole chiave e ricorso alle linee guida SEO per aumentare il traffico web);
  • Ricerca di argomenti legati al settore (fonti online, interviste e studi);
  • Generazione di idee per nuovi tipi di contenuti;
  • Coordinazione con i team di marketing e content team sulla programmazione editoriale;
  • Identificazione delle esigenze e delle lacune dei brand nei contenuti e consigliare nuovi argomenti;
  • Garanzia che ci sia coerenza di stile, caratteri, immagini e tono di voce;
  • Aggiornamento dei contenuto di siti web in base alle esigenze.

Può produrre, quindi, diverse tipologie di copy e contenuti testuali:

  • Blog post;
  • Testi per il blog o sito;
  • Pagine di servizi/prodotti;
  • Tutorial e FAQ;
  • Copy promozionali;
  • Pubblicità;
  • Newsletter e campagne di e-mail marketing;
  • Podcast;
  • Social media post;
  • Contenuti video o audio;
  • White papers;
  • Ebook;
  • Comunicati stampa.

Content Writer: competenze richieste

Come abbiamo avuto modo di vedere, sono tante le mansioni e le tipologie di contenuti testuali che un content writer produce. Dalla programmazione alla ricerca, dalla scrittura alla pubblicazione. Per questo solitamente in un annuncio per web content writer troverai una serie di competenze e skill richieste, ad esempio:

  • Capacità di effettuare ricerche in modo rapido ed efficace, se necessario utilizzando più fonti (web, stampa, ecc);
  • Conoscenza specializzata delle regole linguistiche e di stile;
  • Abilità di scrittura (scrittura scorrevole, persuasiva, comprensibile, ecc.)
  • Capacità di scrivere in modo rapido e coerente, rispettando le scadenze;
  • Saper scrivere con diversi toni di voce, su una serie di argomenti e prodotti e all’interno di vari contesti e piattaforme;

Sono anche richieste competenze che esulano dalle abilità di scrittura, tra le quali:

  • Saper formattare i testi;
  • Conoscere le linee guida SEO;
  • Saper usare editor di testo;
  • Esperienza pratica vari CMS (ad es. WordPress)
  • Saper comprendere e intercettare il search intent;
  • Conoscere tecniche di web copywriting;
  • Aver esperienza nell’email marketing;
  • Saper strutturare una landing page;
  • Saper strutturare una campagna di advertising (su Google o Meta);
  • Programmazione editoriale per i social media e conoscenza delle piattaforme social.

Se stai cercando annunci di lavoro per web content writer, troverai probabilmente una job description che include le skill e le abilità elencate sopra. Inoltre non è raro trovare un annuncio di lavoro che richieda esplicitamente anche un’esperienza lavorativa pregressa come web content writer, copywriter o content specialist, il possesso di un portfolio, familiarità con le pubblicazioni sul web (conoscenza di varie piattaforme) ottime capacità di scrittura in inglese e, per lo più opzionale, una laurea in lettere, giornalismo, comunicazione o simili.

quaderno di un content writer con scritta su una pagina la parola "content strategy" e una penna poccgiata sopra

Qual è la differenza tra Content Writer e Copywriter?

Abbiamo già parlato della differenza tra content marketing e copywriting. Anche il web content writer e copywriter spesso sono ruoli che vengono confusi tra loro, per questo vogliamo analizzare le (seppur sottili) differenze tra queste due figure professionali.

  • Il content writer si occupa di scrittura dei contenuti testuali per, generalmente, educare e intrattenere i lettori. Può anche avere scopi più commerciali di vendita, quindi una scrittura più persuasiva, ma questo non è preminentemente ciò a cui la sua figura è preposta. Si dedica alla creazione di contenuti di valore e di qualità, anche specialistici, ma comprensibili e divulgativi, come articoli, white papers, E-books, tutorials, email, newsletters, blog post, articoli evergreen, case study, post sui social media, e così via.
  • Il copywriter si dedica invece alla creazione di contenuti testuali per convincere i lettori a intraprendere qualche tipo di azione utile al processo di vendita del prodotto o servizio del brand (la compilazione di un form, la richiesta di informazioni, acquisto di un prodotto, richiesta di una consulenza, download di un’app, e così via). Il copywriting è quindi l’arte di persuadere i lettori a intraprendere qualche tipo di azione. (I contenuti a cui si dedicano sono testi per le landing page, ads su Google, ads sui social media, pagine dei prodotti, E-mail di vendita, SMS, ecc.

Per certi versi vedremo più avanti il copywriter è un particolare tipo di web content writer, specializzato su contenuti più brevi e orientati all’azione.

Come diventare Content Writer

In questi paragrafi parleremo della formazione da content writer: se esistono percorsi o master o percorsi dedicati, come creare un portfolio ad hoc (spesso richiesto negli annunci di lavoro), quindi come candidarsi ad una posizione da content writer e trovare lavoro con qualche consiglio utile ad ottimizzare il tuo CV.

Formazione da Content Writer: corsi, master e percorsi

Esiste una percorso di formazione per diventare content writer? Non esiste una scuola specifica per diventare content writer, anche se un percorso universitario in “Scienze della Comunicazione”, in “Lettere Moderne” o in generale materie umanistiche può essere sicuramente utile a livello formativo per chi vuole lavorare con le parole.

Inoltre, oggi anche a livello accademico si stanno man mano andando a creare percorsi di formazione dedicati alla comunicazione online, come Master di I o II livello dedicati al copywriting, ai social media e alla scrittura di contenuti per il web.

Utile anche frequentare corsi in digital storytelling, specifici su SEO, Ads e leggere molti libri su questi temi per rimanere aggiornati in un mondo, quello digitale, in continua evoluzione.

Approfondisci l’argomento con i nostri consigli di libri di content marketing!

Crea un portfolio da allegare al CV

Per trovare lavoro all’inizio, quando non si ha esperienza e dunque lavoro pregresso da mostrare è importante avere un portfolio con testi di diverso tipo. Se non ne hai, puoi immaginare di aver avuto un committente in un settore specifico e realizzare dei contenuti ad hoc di vario tipo: per il suo blog, una landing page o testi per i post social e per l’e-mail marketing. Il tuo è una raccolta dei migliori esempi di scrittura, organizzati in modo facile da consultare. Ecco qualche consiglio per costruirne uno al meglio:

  • Conosci il tuo cliente target e le nicchie desiderate (o ipotizza un la commissione di un cliente e studiane la nicchia);
  • Se hai già un portfolio, seleziona i tuoi esempi di scrittura pensando al cliente;
  • Scegli la qualità sulla quantità: limita il numero di esempi proposti;
  • Tratta la descrizione dei progetti come dei veri e propri casi studio (specificando ad esempio come hai ottenuto la commissione, il tuo processo creativo, le sfide e come le hai superate);
  • Non inserire articoli interi sulla pagina del portfolio, ma inserisci piuttosto degli estratti, rimandando al contenuti intero tramite link o QR code;
  • Scegli un criterio di organizzazione (tipo di cliente o progetto);
  • Inserisci testimonianze e recensioni dei clienti;
  • Se parliamo di un portfolio online, inserisci una call to action per portare i visitatori a contattarti tramite cellulare o form di contatto.

Apri un blog e pubblica i tuoi articoli

Un blog personale può essere un’ottima vetrina per un content writer, oltre che un modo per fare esperienza e mettere in pratica le conoscenze apprese durante formazione accademica e corsi. Ti permette di sperimentare senza costrizioni e sbagliare, facendo esperienza. Puoi linkarlo al tuo portfolio o rendere il tuo sito un vero e proprio portfolio, o ancora destinare una sottocategoria del tuo sito al portfolio, riservando invece tutta una parte del blog alla sperimentazione.

Specializzati in un ambito

I clienti sono interessati a chi ha le competenze per occuparsi di ciò che viene richiesto, per questo è importante per un content writer non essere un “tuttologo” e presentarsi come capace di trattare qualsiasi tema, ma conoscere un settore alla perfezione e acquisire autorevolezza in quello.

Ad esempio potresti specializzarti come:

  • Blog Writer: si occupa di trovare e fornire dati per migliorare i contenuti di un blog. Per questa specializzazione avrai bisogno di solide competenze SEO.
  • Brand Journalist: è uno storyteller. Si occupa di ritrarre il brand. Lavora sulla brand reputation con lo storytelling, comunicati, interviste, comunicazione interna, ecc.
  • Copywriter: è un creatore di contenuti che usa il pensiero creativo per parlare di una vasta gamma di temi e prodotti, con lo scopo persuasivo. Crea testi per il sito web, infografiche, schede prodotti, ads, ecc.
  • Ghostwriter: si specializza nell’adozione di diversi TOV, e scrive per altri, ad esempio nella realizzazione di un articolo, libro o e-book, ecc.
  • Technical Writer: è un web content writer che si occupa di rendere di semplice comprensione informazioni fortemente tecniche, ad esempio guide, FAQ o manuali. Spiegano le caratteristiche, i meccanismi, l’utilizzo di prodotti complessi a persone che non hanno conoscenza nel campo, ecc.
  • Content writer per i social: conosce gli algoritmi in continua evoluzione, parla efficacemente la lingua di ciascuna piattaforma, crea contenuti ingaggianti per i piani editoriali (scopri come creare un piano editoriale per Instagram!). Pubblica sui social media, elabora materiale interattivo, quiz, sondaggi, ecc.
  • Email writer: il suo scopo è quello di indirizzare all’azione. Sono esperti nella lead generation, tengono conto della customer journey e delle campagne di vendita. Lavorano con gli A/B test e per ottimizzare CRT e conversioni, ecc.
  • Scriptwriter o sceneggiatore: una figura essenziale nella costruzione di prodotti multimediali. Lavora a sceneggiature di video, script di podcast, script di video esplicativi, pubblicità radiofonica o audio, ecc.
  • Long form content writer: un content writer di contenuti lunghi, complessi e approfonditi. Un long form content writer si dedica a ebook, white papers, case study, pillar article, ecc.
  • Scrittore di annunci e promozioni: si dedica a massimizzare la potenza e l’efficacia del messaggio in pochi caratteri. I contenuti sono molto persuasivi e indirizzati all’azione. Lavorano a landing page, testi pubblicitari, DEM, materiale per la vendita come flyer, cataloghi, descrizione dei prodotti, ecc.

Studia la SEO e l’editing dei contenuti

Come dovrebbe essere ora chiaro, il web content writer scrive contenuti per il web, per questo motivo è importante per lui conoscere le tecniche SEO e le piattaforme di editing dei contenuti.

Le parole chiave sono parole o brevi frasi che gli utenti, durante una qualsiasi ricerca sul web di determinati servizi o prodotti digitano per ottenere dei risultati. Utilizzando le keyword un web content writer cerca di ottimizzare e aumentare le possibilità che le gli utenti trovino esattamente i contenuti che lui ha prodotto. Conosciamo l’importanza della SEO nel content marketing: un content writer conosce bene il funzionamento degli algoritmi e in particolare la SEO on site, cioè l’ottimizzazione dei contenuti e le tecniche SEO che si svolgono direttamente sul sito e in particolare sui contenuti (l’ottimizzazione dei contenuti mediante SEO copywriting, keyword density, ottimizzazione delle immagini, uso di meta tag e altre).

Email, advertising e social media

Il lavoro non si ferma alla produzione di testi per il blog e per questo è necessario espandere le proprie conoscenze ad altri aspetti del digital marketing. Come abbiamo visto content writing e digital marketing sono strettamente correlati e il content writing si applica a svariate piattaforme, come i social media, e canali. Inoltre è sempre necessario considerare che la produzione dei contenuti è importante quanto la distribuzione, questo un Content writer deve tenerlo a mente per ottimizzare il suo lavoro.

Promuovi il tuo lavoro sui social network

Come promuovere il proprio lavoro? Un mezzo è sicuramente il proprio portfolio, da inserire o linkare direttamente dal proprio sito web, ma anche i social media possono essere un ottimo modo per promuoversi, farsi conoscere e dimostrare autorevolezza. In prima analisi LinkedIn è un ottimo strumento come sappiamo per presentarsi come professionisti qualificati e generalmente per trovare e presentare offerte di lavoro. Tuttavia anche la forza di networking e di Brand awareness che possiamo sfruttare attraverso social più informali come Facebook e Instagram non è da sottovalutare. Allo stesso modo del blog, possiamo usare queste piattaforme per sperimentare.

content writer aggiorna il suo blog al computer

Come trovare lavoro da Content Writer?

Ci sono diverse possibilità lavorative per un web content writer che potrebbe lavorare da freelance, in agenzia, in azienda, per agenzie di pubblicità, concessionarie di pubblicità, Istituti di ricerca o centri media. Solitamente il percorso di un content writer prevede come spesso succede una fase di stage o tirocinio, a seguito delle quali iniziare delle collaborazioni con aziende o agenzia. Il passo successivo, ovvero la scelta se lavorare da dipendente o da freelance, sta molto all’inclinazione della persona e al livello di seniority.
Per lavorare come freelance è necessario ovviamente uno sforzo maggiore per quello che riguarda l’autopromozione e come professionista, da svolgere su varie piattaforme e canali: social media, blog personale e ovviamente la classica word of mouth.

Offerte di lavoro per Web Content Writer

Per trovare lavoro come web content writer è possibile candidarsi agli annunci trovati su Linkedin, Indeed, attivando magari degli alert per la job title desiderata e ovviamente mandare proattivamente il proprio curriculum alle agenzie e alle aziende. Per cominciare, se non si ha esperienza, si possono cercare offerte di lavoro come content writer junior o posizioni per stage formativi nel content marketing.

Quanto guadagna un Content Writer?

Vari fattori entrano in gioco se si tratta dello stipendio di un web content writer, come sempre il livello di seniority e la specializzazione. Come per ogni campo, la specializzazione permette di richiedere un compenso maggiore. D’altro lato, avere tante competenze, una conoscenza del content writing ad ampio spettro, essere flessibili e poliedrici nella scrittura è allo stesso modo un plus ultra molto forte.
Generalmente uno stipendio medio in Italia per chi si occupa di content writing è di € 30.000 all’anno. Con le posizioni “entry level” che si attestano ad uno stipendio di € 20.000 all’anno circa, mentre i lavoratori con un più alto livello di seniority possono guadagnare anche 40.000 euro circa o più all’anno.

Articoli correlati

La Content

La Content